Feste della ruota dell'anno, News

Solstizio d’Estate

Il 21 Giugno si Celebra il Solstizio d’Estate. Il trionfo della Luce del Sole sulla terra, è il giorno più lungo dell’anno, ma nello stesso tempo questo giorno rappresenta il declino della Luce, e la discesa nelle profonde meraviglie della Grotta.

La parola Solstizio deriva dal latino solstitium composto da sol cioè “sole” e sistere ossia “arrestarsi”; significa quindi ” momento dove il sole si arresta nel suo punto più alto”
Da Nord a Sud, da Oriente ad Occidente, tutto il piante Terra viene coinvolto energeticamente in questo grande cerchio. Il Solstizio viene avvertito da tutta la Natura, e l’uomo facendone parte avverte il respiro del cosmo e dl sole che celebra la sua eterna bellezza nel giorno dorato per eccellenza.

Le erbe giocano un ruolo importantissimo in questo giorno e nei giorni a seguire dopo il 21 Giugno. Il solstizio d’estate, è il primo giorno di una nuova stagione e in magia è associato alla festa di San Giovanni Battista, 24 giugno, giorno della sua nascita 6 mesi prima del Cristo , in questo breve e intenso tempo, tutte le piante e ed erbe sulla Terra vengono influenzate dalla forza e dal potere solare.
L’acqua del Solstizio viene collegata alla Luna, simbolo del femminile, della fertilità, nelle celebrazioni del solstizio,è sempre presente l’acqua, o la rugiada raccolta la mattina di San Giovanni, a cui sono stati attribuiti per secoli poteri miracolosi, sopratutto quello dell’eterna giovanezza, da qui nascono le danze nude di alcune donne intorno ad un enorme fuoco.

La danza, il fuoco, l’acqua e la rugiada son simbolo che riconducono l’essenza dell’uomo all’inconscio, al ricordo, alla forma primordiale dell ‘essere.

In età precristiana, precisamente nel Medioevo questo giorno era considerato sacro al pari al capodanno; in questo giorno si potevano tratte presagi e seguire grazie alle stelle l’andamento dell’anno. La chiesa Cristiana da sempre ha ostacolato i festeggiamenti e le pratiche cercando di sostituirli con i propri riti e le proprie idee, ma non è mai riuscita a strappare completamente via le radici da questo albero che continua donare frutti da millenni.
Il 24 Giungo si accendono i fuochi, i fuochi d’estate, purificazione, liberazione e anche un pò di sano divertimento, questo era lo scopo dell’accensione dei fuochi oltre che una pratica magica e misterica volta a rafforzare l’energia dell’astro che si prepara al suo declino. Era pratica anche saltare nel fuoco, purificando l’anima, l’ombra e tutti i nostri pensieri.

“Questo è il tempo della rosa, della fioritura e delle spine, dei profumi e del sangue. Adesso, nel giorno più lungo dell’anno la luce trionfa, e tuttavia comincia a svanire verso il buio. Il Re del Sole è cresciuto e abbraccia la Regina dell’Estate con un amore che porta la morte, perché è così completo che tutto si dissolve nell’unico canto d’estasi che fa muovere il mondo. In questo modo, il Signore della Luce muore a Sé stesso, e salpa attraverso i mari oscuri del tempo, cercando l’isola della luce che porta alla rinascita. Giriamo la Ruota e condividiamo il suo destino, perché noi stessi abbiamo piantato i semi dei nostri cambiamenti e per crescere dobbiamo accettare anche il passare del sole”
Starhawk – La Danza a Spirale

La Soffitta delle streghe

About La Soffitta delle Streghe

C'è polvere ed è sporca, ma nella soffitta trovi ricordi e melodie di un tempo perduto. Entrate e rimanete, entrate e saggiate il mistero del tempo, antico come le rime di un incantesimo, antico come il sapore di cannella. Siamo figlie della Dea Antica, ne pratichiamo il culto, e diffondiamo il suo verbo. )O( Siate Benedetti.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *