Luna, Movimenti del Cielo, Pensieri della Soffitta

Luna della Nebbia

La luna di Novembre è una lunazione dedita al riposo, i cicli di semina e raccolta e le fatiche della stagione più calda per sopperire al sostentamento sono conclusi e le scorte sono al sicuro, è il tempo di addormentarsi, di riflettere e di dedicarsi alla parte spirituale del nostro cammino in attesa del risveglio, così come la Madre giace addormentata con il suo sposo in una unione spirituale e completa.
Con Samhain si è concluso l’anno e al tempo stesso ne è cominciato uno nuovo, siamo nella fase preparatoria e riflessiva che precede le nuove fatiche e i ritmi serrati e pieni.
Abbiamo onorato i nostri antenati durante la notte dedicata a loro, abbiamo sacrificato un po’dei beni guadagnati a loro e abbiamo ricordato con gioia e timore reverenziale la loro esistenza, ora dobbiamo tornare a riflettere su noi stessi, non sul nostro sostentamento fisico ma spirituale, sulle nostre esigenze e bisogni interiori per trasformare ciò che richiede di essere trasformato così come la natura intorno a noi si spoglia del suo abito e ne intesse uno nuovo da vestire nell’anno appena agli albori del nuovo ciclo.
Persefone giace tra le braccia del suo sposo e sua madre, Demetra, già si dispera e scatena le sue tempeste colme delle sue gelide lacrime nell’attesa del ritorno dell’amata figlia dalle profondità degli inferi.
Approfittiamo di questa occasione riflessiva per addentrarci, per scendere nel nostro personale e profondo recesso ancestrale così da scegliere cosa trattenere e cosa lasciare che rimanga intrappolato nel gelo di questo inverno, approfittiamo di questo plenilunio nel segno del Toro, legato a Venere ed alle sue influenze, per rinvigorire il nostro legame amoroso o per recidere con forza un sentimento ormai spento che ci causa solo dolore, utilizziamo per questo candele di colore rosa e quarzo rosa sul nostro altare, chiediamo all’energia dell’amore di rasserenare i rapporti e le interazioni familiari e con i nostri affetti, approfittiamo per riappacificarci con noi stessi e con chi amiamo ma anche per mutare completamente direzione e interrompere le cattive abitudini che ci logorano.
Ricordiamoci sempre che ad ogni perdita, ad ogni morte, corrisponde sempre una rinascita, egualmente dolorose e parimenti necessarie nel ciclo mai interrotto della Vita.
In questa Luna della Nebbia non dobbiamo guardare lontano ma rimanere nel presente, sistemare ciò che già è presente nel momento attuale e poi gradualmente impareremo ad alzare la coltre nebbiosa innanzi ai nostri occhi come la leggenda ci racconta imparassero le antiche sacerdotesse della Madre ad Avalon.

Assaporare il presente senza correre come siamo abituati a fare ci permette di rimettere tutto nella giusta prospettiva, di ringraziare noi stessi degli sforzi e di tutto ciò che siamo riusciti a regalarci, le battaglie vinte e le sofferenze metabolizzate, è il riposo del guerriero questo dove si medicano le ferite e si ammirano le vittorie.

In questo momento riflessivo approfittiamo delle energie della luna della Nebbia per affinare le nostre percezioni, la nostra sensibilità ed empatia e dirigiamole nella divinazione, sperimentiamo nuovi metodi ma approfondiamo anche ciò che conosciamo, non si smette mai di imparare anche da noi stessi.
Luna della Neve, Luna delle Gelate, Luna gelida, Luna del Castoro, Luna degli Antenati, Luna delle Oche migranti, Luna dei Fiumi gelati, Luna del Dolore, Luna pazza, Luna oscura, Luna delle Braccia tese, comunque decidiate di chiamare questo Esbat sfruttatene a pieno le energie, sono il dono che la Madre concede a tutti noi.

Possiate sempre essere benedetti )O(

About La Soffitta delle Streghe

C'è polvere ed è sporca, ma nella soffitta trovi ricordi e melodie di un tempo perduto. Entrate e rimanete, entrate e saggiate il mistero del tempo, antico come le rime di un incantesimo, antico come il sapore di cannella. Siamo figlie della Dea Antica, ne pratichiamo il culto, e diffondiamo il suo verbo. )O( Siate Benedetti.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *