Feste della ruota dell'anno, News, Pensieri della Soffitta

**22 Settembre** Mabon: Il Processo della Nigredo e la Promessa dell’Albedo

Autunno, Cadono le foglie, cadono i pensieri.

Autunno, tutto si trasforma e nel fogliamo anche noi ci trasformiamo.
Voliamo, come foglie nel vento. Voliamo come essenze divine che celebrano la morte, aspettando la nostra personale rinascita. Mabon porta con se il dona dell’illusione, apparente morte che si cela oltre i cespugli di more ormai raccolte e sfiorite. Cadono i petali del senso, e nella discesa Persefone, regina, donna e Dea, corre in groppa alla sua cerva Bianca.

Altisonante questo cambiamento, sbatte e si muove, come vita che nasce nel grembo, come luce che avviene, attraverso specchi e magia, porta con se la promessa dell’amore, della nascita che passa attraverso la morte, la putrefazione. Il cambiamento avviene sempre attraverso la metamorfosi alchemica.
La Trasformazione avviene nel profondo senso della vita, che passa attraverso la Morte. Gli antichi ci insegnano che senza il bianco non esiste il nero, senza la morte non esiste la morte. Tutto è libera, trasformazione, crisalide che si chiude e si schiude. Tagliamo ciò che non serve per avverare il nostro profondo desiderio. Anche se è difficile, c’è sempre una arcobaleno dopo la pioggia.

Persefone, Cerva bianca, Albedo di rinascita, porta con se il se. Il desiderio che viene mosso, portato, nel grembo fecondo, tra le pareti rosse della Rubedo, avviene la magia della trasformazione. Tutto muore e viene fecondato, nell’oscurità, per riemergere dal terreno.

Seme, promessa, nascita, vita ed essenza. Tutto è ruota che si muove, libera da preoccupazioni, libera da ogni cosa, tagliamo ciò che non serve, e piantiamo i nuovi semi che germoglieranno ancora e ancora.

L’equinozio d’Autunno, viene da noi, per ricordarci che dobbiamo tornare alla Terra, nel grembo della Madre, li dove viene proclamata la vita. Tutto torna a lei nella grande spirale, è un atto d’amore assoluto.
L’equinozio d’Autunno viene da noi, come foglie nel vento, come la cerva bianca, come un sogno, su una stella che esplode nella sua immensità.

L’Autunno viene da noi e noi torniamo nel grande labirinto, dove avviene il processo di morte e di rinascita.

Tutto rinasce, dobbiamo solo sperare, immaginar, creare, piantare.

Siate sempre consapevoli che tutto è eternamente mosso dal cambiamento, il flusso è guidarci verso i nostri sogni. Il Pantarei non può essere fermato.

Vi porti magia e meraviglia questo autunno di felicità .

Sempre Vostra la Soffitta delle Streghe

About La Soffitta delle Streghe

C'è polvere ed è sporca, ma nella soffitta trovi ricordi e melodie di un tempo perduto. Entrate e rimanete, entrate e saggiate il mistero del tempo, antico come le rime di un incantesimo, antico come il sapore di cannella. Siamo figlie della Dea Antica, ne pratichiamo il culto, e diffondiamo il suo verbo. )O( Siate Benedetti.

Related Posts

One thought on “**22 Settembre** Mabon: Il Processo della Nigredo e la Promessa dell’Albedo

  1. marta ha detto:

    Nell autunno mi addormento per seminare tra le foglie cadute la mia rinascita. In autunno mi addormento e mi risveglio leggero, libero dal deciduo e in eterna trasformazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *