Esbat, esbat e danza, Luna, News

**12 Gennaio 2017** Luna Piena: Il tempo del Lupo, del Coraggio e dell’Amore.

E’ arrivato il tempo.
Ora che siamo tornate/i a Casa, è tempo di vivere questa magia.

Muove un passo, una scarpetta d’argento scivola lungo il collo del piede. Un violino suona, mentre il suo arco sfrega con passione verso la tonalità che viene cercata. Un passo nel cielo, polvere di stelle. Un passo nell’universo e la musica ancestrale tuona come una tempesta confusa e priva di senso. Ma piano piano il senso appare, comincia ad espandersi nell’universo un energia che prende forma e profuma la notte di novità. 
Ancora intorpidita l’anima si desta a questo canto, danza e ancora danza. Danza la strega sotto la luce dell’immenso trovando il senso del scorrere del tempo e della melodia.


Ed ecco che nella notte il cosmo appare, e porta alla visione del visionario, la bella e rotonda Luna.
Piena nella sua eleganza e armonia di forme si fa spazio tra nuvole, ghiaccio e foreste.

Foreste immense, piene di profumi che accolgono la Dea nel suo eterno vagare.
Foreste piene di sogni che aspettano solo il tempo per avverare e sbocciare nella bellezza di un fiore.
La Luna di Gennaio è la prima del nuovo anno, un nuovo ciclo sia appresta per essere vissuto. Una nuova ruota una nuova condizione, una nuova convinzione, una nuova essenza che piano piano si desta e muove i suoi primi passi in questo mondo fatto di ghiaccio e gelo.

La Luna si fa piena il 12 Gennaio verso le ore 12, immergendosi nel femminile puro, nel segno del cancro che come liquido amniotico tocca le radici dell’inibito portando il seme a rafforzare il suo potere e la sua meraviglia. Nonostante sia un periodo di freddo e ghiaccio, tutto germoglia nel sottosuolo, all’interno dell’oscurità. Nel grembo avviene la trasformazione, nel grembo avviene la magia alchemica che trasforma la nostra essenza.

Siamo chiamate/i tutte/i alla trasformazione, siamo chiamate/i a diventare alchimia.
Cosi la Luna che si muove smuove le nostre personali maree interiori, portando a galla, grazie al potere del segno del cancro la magia offuscata dentro il cuore. L’obiettivo finale è quello di amare, di comprendere il grande amore che abbiamo per noi stesse/i e riversarlo nel cuore immenso dell’universo. L’amore richiama amore. L’amore si nutre di altro Amore.
Ed è proprio per questo che la Luna per farci arrivare al messaggio usa anche uno dei più grandi animali totemici: Il Lupo.

Il Lupo rappresenta la famiglia, il calore, l’amore per il branco.
Abbiamo molto da imparare e da scoprire nella natura, nelle foreste, nei boschi.
Abbiamo molto da comprendere ancora e solo aprendo il cuore comprendiamo il grande messaggio che si trova dietro le alture.
Il Lupo ci parla della magia e del calore, delle relazioni umane, delle relazioni che abbiamo in famiglia, delle relazioni che vogliamo avere e che vorremmo rimettere in ordine.
Tutto ha un suo scopo, tutto ha un suo modo di essere e di esistere.
Il lupo ci conduce alla grotta della trasformazione, ci porta dove nessuno si è mai spinto, dove nessuno ha mai il coraggio di andare. Oltre l’abisso c’è la riposta che tutti noi cerchiamo.
Il senso della vita è L’amore.
Il senso delle cose appaiono diverse se amiamo.
Il senso di questa Luna appare chiara. Dobbiamo amare, indistintamente, incondizionatamente, unicamente, e danzare nell’eterna danza che muove il cosmo.

Buona Luna Piena del Lupo a Voi tutte e tutti.
Ascoltate il rumore che si muove e smuove dentro di Voi.

Sempre Luce e Benedizioni

La soffitta delle streghe

Amare significa stare con. Significa emergere da un mondo di fantasia in un modo in cui è possibile un amore sostenibile a faccia a faccia, un amore fatto di devozione. Amore significa restare quando ogni cellula dice: scappa! Poi si ritroveranno entrambi rafforzati , chiamati a una più profonda comprensione dei due mondi in cui vivono, uno terreno, l’altro dello spirito.

Donne che corrono coi lupi
Clarissa Pinkola Estés

About La Soffitta delle Streghe

C'è polvere ed è sporca, ma nella soffitta trovi ricordi e melodie di un tempo perduto. Entrate e rimanete, entrate e saggiate il mistero del tempo, antico come le rime di un incantesimo, antico come il sapore di cannella. Siamo figlie della Dea Antica, ne pratichiamo il culto, e diffondiamo il suo verbo. )O( Siate Benedetti.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *