Dee, Luna, News, Zodiaco

**11Febbraio: Luna Piena in Leone: Le Memorie di una Regina.

..”Queste sono le memorie di una regina.
Queste sono le memorie di donna che si è donata tutta pur di potere amare.”

Comincia così questa nostra storia portata dal vento e dalla Luna piena che cavalca una leonessa.
Una notte dove l’oblio dell’oscurità gioca a nascondino con la luce tra ombre e penombre, tra il 10 e l’11 Febbraio avremo una penombra di eclissi lunare. Questo vuoto cosmico come un’ onda si espande e ci riempie
Luna piena che entra nel segno del Leone.

Simbolo d’amore, di passione e sensualità.

Questa pienezza, questa eleganza, questo amore, fa della Luna “La Regina” che gravida d’amore ha donato tutta se stessa all’amore del cosmo. Lei che scalpita nel profondo del nostro io, fa emergere dal sottosuolo tutti i semi della passione che sono stati piantati. E nel suo passaggio di acqua e flussi avviene la Magia della trasformazione, dell’amore che fa crescere ogni cosa.

La Luna Piena dell’11 Febbraio ci invita al nostro ballo con il profondo amore, lo spirito ha bisogno di essere nutrito.
Abbiamo bisogno di lasciare le stanze sicure e perderci, per poi ritrovarci, nel profondo della foresta. Siamo state tutte/i parte della natura, la nostra anima selvaggia, cerca di uscire, cerca una risposta alle domande di ieri e a quelle del domani, ma solo vivendo oggi ed esplorando la nostra nascosta essenza, possiamo scrivere le nostre memorie, le memorie di una regina.

..” Persi i sensi, nuda mi ritrovai illuminata solo dalla Luna. Persa, impaurita, non ero capace di vedere oltre la soglia della grotta. Perso, forse avevo perso tutto, forse avevo perso me stessa, la parte più importante del mio animo, il mio cuore…[…]”

Tutto inizia dall’interno.

Iniziamo la nostra esistenza nel grembo gravido della Grande Madre, lei che è sposa tra le spose, regina tra le regine, lei che sparge conoscenza, miele e dolcezza al suo passaggio.

La Luna piena in leone ci porta amore, irrompe come una pioggia primaverile dentro di noi, lasciando che il coraggio abbia coraggio di dire, di fare e di mostrarsi.

Coraggio di amare. Si Questa Luna ci invita ad amare, non solo noi stessi, ma anche quello che abbiamo, prendendoci cura del nostro giardino. Solo cosi potremo osservare la rinascita della nostra primavera personale.

..[..] Questa è La storia di una regina che divenne regina per Amore.
Una Storia che non dovrebbe mai essere raccontata.. Una storia di sacrificio, di trasformazione, che avviene nel profondo, che avviene nell’utero della Grande Terra. Una storia che deve essere narrata a tutte noi. Il cuore è un organo sensibile, una volta che prova amore ne prova ancora e ancora.

…[..]

Siamo fatte e fatti per Amore. Per donare e ricevere amore. Amore in ogni sua forma e dimensione.

Queste sono le mie memorie, di una regina, sono memorie che abbiamo tutte Noi.

La Luna bagnata dalla pioggia di Imbolc ci invita ad amare, ad esprimere il nostro io profondo, il cuore, l’amore e l’essenza.
A volte basta amare, a volte basta essere, a volte basta che siamo Noi.

A volte dobbiamo solo sperare e attendere la nostra primavera.

“I cuori non saranno mai una cosa pratica finché non ne inventeranno di infrangibili.”(Il Mago di Oz)

I cuori s’infrangono tutti i giorni, ma solo provando quella sorta di sofferenza saremo in grado di diventare migliori, che non vuol dire vendicarsi sugli altri o su noi stessi. Non serve graffiarsi l’anima, serve risanare, serve guardare con un nuova prospettiva, con una nuova voglia, con quella delicatezza e amore che ci porterà a superare anche l’ostacolo più difficile. Amare, amare, e amare.


Questa Luna vi dia davvero tutto quello di cui avete bisogno.

Sempre vostra con affetto la Vostra “Regina” Soffitta delle Streghe

About La Soffitta delle Streghe

C'è polvere ed è sporca, ma nella soffitta trovi ricordi e melodie di un tempo perduto. Entrate e rimanete, entrate e saggiate il mistero del tempo, antico come le rime di un incantesimo, antico come il sapore di cannella. Siamo figlie della Dea Antica, ne pratichiamo il culto, e diffondiamo il suo verbo. )O( Siate Benedetti.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *