Esbat, esbat e danza, Luna, News

••30 Aprile 2018•• Rituale di Luna Piena

Rituale dell’equilibrio

Materiali:

Due foglietti di carta

Una candela rossa (in sostituzione bianca)

una ciotola di vetro(o di metallo, per chi lo ha può utilizzare il calderone).

 

In questa notte di luna piena riflettiamo sulle energie che giungono a noi.

Giunge a noi Beltane, festa dell’amore sacro, del sesso, della rinascita, della dualità, della passione, del fuoco, della terra feconda.

Se avete una persona che amate e che condivide con voi questa passione vi invito a celebrare questa festa insieme donandovi amore incondizionato.

Nel caso invece celebriate in solitudine riflettete sul vostro corpo sulla dualità che lo caratterizza.

Abbiamo dentro di noi caratteristiche sia maschili che femminili.

Rifletti sul tuo carattere, sul tuo aspetto fisico, sul tuo comportamento e identifica ciò che appartiene all’uno e ciò che appartiene all’altro.

Ora prendi due fogli e scrivi su uno i pregi e sull’altro i difetti, siate sinceri nessuno vi giudica. Oggi siamo qui per accettare noi stessi, per fare l’amore con la nostra vera essenza.

Prendete dunque una candela rossa è una ciotola di vetro(o di metallo, per chi lo ha può utilizzare il calderone).

Prendi i foglietti e arrotolali insieme creando una sorta di unione.

Da quell’atto di unione nasce la nostra identità.

Osserva come queste differenze coesistano insieme.

Percepisci il Dio e la Dea vivere in te, lo yin e lo yang, la luce e le tenebre, insieme e perfettamente in equilibrio. È questo l’equilibrio che dona la vita.

 

Ora accendi la candela e facendo attenzione preparati a bruciare i foglietti (è importante che rimangano uniti il più possibile).

Prima di bruciarli visualizza in quella “treccia” te stesso, i limiti che vuoi superare, i tuoi progetti futuri, le tue ambizioni, le tue passioni, le parti di te che ti fanno stare bene e anche ciò che ti fa stare male.

Mentre le emozioni ti cullano, ripeti queste parole con convinzione:

“Mi presento davanti questa fiamma, nudo/a. Privandomi di ogni menzogna.

Mi presento con sincerità in questa notte di rinascita.

Mi presento per chi sono veramente,

con la consapevolezza d’essere un seme fecondo.

Oggi io rinasco accettandomi.

Accettando la mia essenza, accettando la mia identità, accettando le mie paure, i miei fallimenti, la mia tristezza, la mia passione, la mia forza, la mia gioia, perfettamente in equilibrio.

Oggi io divengo un seme che feconderà la terra per rinascere.”

 

Brucia i biglietti e mentre lo fai visualizza la tua vecchia esistenza cessare per rinascere dal amore che caratterizza questa magica notte.

Ringrazia la Luna Piena e goditi la sua meravigliosa luce.

 

Scritto da Federica Neri con amore per La Soffitta delle streghe

About La Soffitta delle Streghe

C'è polvere ed è sporca, ma nella soffitta trovi ricordi e melodie di un tempo perduto. Entrate e rimanete, entrate e saggiate il mistero del tempo, antico come le rime di un incantesimo, antico come il sapore di cannella. Siamo figlie della Dea Antica, ne pratichiamo il culto, e diffondiamo il suo verbo. )O( Siate Benedetti.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *