Luna, News, Parole di Magia, Pensieri della Soffitta, Zodiaco

••29 Maggio•• Luna Piena in Sagittario: Scocca la Freccia del Cuore.

Affilata.
Perforata l’anima.
Colpita al cuore.

Prorompente come un maremoto giunge questa Luna Piena sopra le nostre teste.

Tu e io.
Io e te.

Ancora una volta sussurra una voce.
Questa Luna piena di Luce e piena d’amore.

Dobbiamo lasciare ciò che pesa, ciò che non ci appartiene, ciò che ci fa male. Colpire. Lasciare andare. Risollevare. Scoccare.

Tirare la Freccia. Andare oltre. Lasciate ciò che è pensante, vi tirerà giù nel mare e non vi farà respirare. Siete sirene, e come tali dovete vivere libere. Libere, senza vincoli, senza cose che vi imprigionano.

Ancorata.
Accaldata.
Eccitata.
Bagnata.

Luna che diventa piena nel segno della bellezza, un centauro con la sua freccia. Simbolo di passione e di grande sessualità. Ma se la freccia fosse tirata da un amazzone guerriera?

Sarebbe una donna bellissima, tremendamente fertile, tremendamente gravida, tremendamente superlativa.
Luna Piena che si trafigge con le frecce di cupido, innamorandosi ogni volta della vita, dell’amore, del sesso, dei suoi perenni orgasmi che risuonano tra le sirene e gli alieni dell’universo.

Universo che sublime s’incanta al passaggio e come una regina di ghiaccio, investita di potere e bellezza diventa la Strega tanto desiderata e amata da Tutti.

Luna che concepisce le cose belle, le partorisce, disegnando simboli antichi come Berkana, runa del parto e della fertilità.

Fertile nella mente, fertile nel cuore.

Fertile come il campo che passa e ripassa, con l’aratro, nel suo io, nel suo animo, nelle sue zolle. La Tocca, la fa godere nel mistico potere del serpente e come un soffio, fiamma accesa a Beltane, la rende gravida di sogni, di speranze, di giustizia, di amore. 

Colma e ricolma.
Piena di Grazia.
Piena d’amore.
Piena di questi sogni che diventano stelle solitarie e illuminano il cielo per ricongiungersi al grande potere dell’arco.

Luna cacciatrice, selvaggia, che diventa cerbiatta gentile, lingua che lecca il mantello bruno del piccolo appena nato. Lecca la sua pelle, ruvida, la sensazione al tatto, come a voler imprimere i suoi messaggi, i suoi ricordi, le sue sensazioni.

Piena e fertile con i suoi simboli, come Diana, rappresentazione dell’ Amazzone, della strega libera, della passione vivida e del sogno fecondo che diventa il sagittario che scocca la sua freccia in alto.

Verso la Luna.
Verso il cosmo.
Verso i messaggi che sono nascosti in fondo al mare.
Verso le stelle.

Tu sei una stella?
Tu sei l’arco?
Tu sei la freccia?
Siamo tutto.
Siamo Luce che brilla in questa Notte.
Fertili.
Gravide.

Pure e vergini di spirito, come donne, come madonne, come streghe che montano sul loro destriero e volano.

Chi ha detto che deve essere un cavallo?
O solo un Centauro?
Hai un sogno?
Hai dei desideri?
E allora esprimi tutti i desideri che hai dentro.

Io volerò sul mio Fortuna Drago e sarò di nuovo libera di amare, di sognare e di tuffarmi negli abissi come una sirena e di correre libera insieme al Centauro.
Buona Luna sognatrice piena di Stelle tra i capelli e  sogni del cuore.

Scocchi insieme a me la tua freccia?

Sempre vostra Amazzone e Divina Soffitta delle Streghe 

About La Soffitta delle Streghe

C'è polvere ed è sporca, ma nella soffitta trovi ricordi e melodie di un tempo perduto. Entrate e rimanete, entrate e saggiate il mistero del tempo, antico come le rime di un incantesimo, antico come il sapore di cannella. Siamo figlie della Dea Antica, ne pratichiamo il culto, e diffondiamo il suo verbo. )O( Siate Benedetti.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *