Feste della ruota dell'anno, News

••21 Dicembre 2018•• Il Bacio del Solstizio d’Inverno.

“Baciami” disse La Luna.
E Il Solstizio d’Inverno la Baciò.

Tutto comincia da un bacio.
Tutto comincia così.
Da un amplesso universale che fa incontrare il principino femminile con quello maschile.
Si mescolano i liquidi, i sapori, i dolori, gli amplessi e gli orgasmi.
L’uno abbraccia l’altro.
Maschile e femminile diventa solo uno.

Resta Li.
immobile.
Rimane fermo, Sospeso. Tra pensieri e cuore.

Luna che bacia il Sole.
Sole che bacia la Luna.
Femminile che diventa Maschile.
Maschile che diventa Femminile. E’ una Danza.

Nasce così, nella grotta della Dea La Luce nascente, non v’è nessun bambino o salvezze, v’è luce e mistero che guiderà il mondo verso una nuova consapevolezza.

Madre del tutto, madre del cuore e Padre dei boschi, sacra nel loro cuore, guidano, portano a congiungere mani con le mani.
E’ una guida questa.
E’ un disperato bisogno di ricordare il tempo in cui eravamo nude e nudi, tra boschi, tra foglie, e fiori.
Ricordi la Luce?
Ricordi l’acqua?
Ricordi il suo scorrere?

Ricordi la luce che attraversava ogni singola crepa, ricordi del momento in cui tutto era guidato dalla visione del tempo, dalla nostra inconsapevolezza, dai baci rubati, dalle sensazioni liquidi, dalla metamorfosi del cuore, dal potere dell’oblio che scavava dentro.

Grotta dopo Grotta.
Bacio dopo bacio.

Avviene nell’amplesso cosmico il cambiamento.
La Magia è dentro, dentro di noi avviene. La Luce passa attraverso crepe e follie, passa dentro ogni singolo fiore, attraversa ogni cellula di ogni organismo.
Il cambiamento avviene dentro.

La Luce di Yule rompe tutto.
Spacca.
Libera.
Lascia libero ogni passaggio.
E’ Yule. E’ yule gridano.

Senti, senti come è bello?
Senti che gioia che nasce?

La Luna si fa piena nel segno del femminile, è madre, è donna, è strega, è santa che vergine viene toccata, lei vuole essere toccata, vuole che l’acqua sacra del pozzo di Avalon bagni ogni sua Orchidea.
Sacro, il segno del cancro s’avvicina.

Sacro mostra la pozza, lo specchio, l’amplesso.

Sacro mostra la liberazione della riuscita, e nel “Trittico delle delizie” Il sole irrompe facendo esplodere i semi che nascono.

Mia Nonna diceva che in una notte sola, la neve può dare da bere a tutte le montagne, e l’acqua dona la vita, i fiori, la vita ancora e il mistero della ghianda viene cosi svelato.
La Dea, madre santa, immensa e prospera porta in grembo la ghianda che dentro di se cela l’immenso potere della foresta.

La Dea Conosce tutte lue risposte.

Così il sole.
Cosi Tutto.
Affidati alla Guida del cuore.
Affidati al tuo universo.
Affidati alla Luce, nella Luce e nel potere del mistero.
Guarda bene tra le tue mani c’è una ghianda.
Sta a te capire e concepire il mistero del potere dell’Inverno.

Buon Solstizio Piccola Ghianda,
Che tu possa crescere come immensa foresta, dentro il mio cuore.

La Vostra Soffitta delle Streghe

About La Soffitta delle Streghe

C'è polvere ed è sporca, ma nella soffitta trovi ricordi e melodie di un tempo perduto. Entrate e rimanete, entrate e saggiate il mistero del tempo, antico come le rime di un incantesimo, antico come il sapore di cannella. Siamo figlie della Dea Antica, ne pratichiamo il culto, e diffondiamo il suo verbo. )O( Siate Benedetti.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *